Sanzioni per mancata comunicazione dei dati

sanzioni

Art. 47, c. 1 d.lgs. n. 33/2013 Sanzioni per mancata o incompleta comunicazione dei dati da parte dei titolari di incarichi politici, di amministrazione, di direzione o di governo.

Procedimenti sanzionatori a carico del responsabile della mancata o incompleta comunicazione dei dati di cui all art. 14, concernenti la situazione patrimoniale complessiva del titolare dell'incarico al momento dell'assunzione della carica, la titolarità di imprese, le partecipazioni azionarie proprie nonchè tutti i compensi cui dà diritto l'assunzione della carica. Per quanto indicato allegato alla delibera Civit nr. 50  del  4.7.2013 così come rettificata nel settembre 2013 ("Ambito soggettivo di applicazione degli obblighi") trattasi di obblighi non di pertinenza degli Enti del Servizio Sanitario

Orientamento confermato anche dalla delibera 144/2014 dell'ANAC, che esclude la obbligatorietà della pubblicazione della situazione patrimoniale del vertice aziendale: "Si è considerato, infine, il caso delle Aziende sanitarie locali, nelle quali si dovrebbe valutare con attenzione la posizione del Direttore generale, organo dotato di importanti poteri di amministrazione e gestione, ma che assume nel contempo anche un rilevante ruolo di indirizzo generale dell’organizzazione e del funzionamento dell’ASL. In questo caso, però, si deve prendere atto della espressa disposizione dell’art. 41 del decreto n. 33 che adotta, al comma 2, una definizione complessiva di “dirigenza sanitaria” e ad essa applica, al comma 3, gli obblighi di pubblicazione di cui all’art. 15 dello stesso decreto e non quelli dell’art.14"

 

Contenuto inserito il 31-01-2021 aggiornato al 25-02-2021
Facebook Twitter Linkedin
Recapiti e contatti
Via Comunale del Principe 13/a - 80145 Napoli (NA)
PEC aslnapoli1centro@pec.aslna1centro.it
Centralino 081 254 11 11
P. IVA 06328131211
Linee guida di design per i servizi web della PA